Come trattare le scottature solari?

La pelle può scottarsi se prende troppo sole senza adeguata protezione con  crema solare, abiti, zone d’ombra. Per aiutare a guarire e lenire la pelle irritata, è importante iniziare a trattare le scottature non appena te ne accorgi.

La prima cosa da fare è ripararsi dal sole e preferibilmente al chiuso. Una volta in casa, i consigli  dei dermatologi  dermatologi possono aiutare ad alleviare il disagio:
1 Fai frequenti bagni o docce fresche per alleviare il dolore. Non appena esci dalla vasca o dalla doccia, asciugati delicatamente, ma lascia un po’ d’acqua sulla pelle. Quindi, applica una crema idratante per aiutare a intrappolare l’acqua nella pelle. Questo può aiutare ad alleviare la secchezza.
2 Usa una crema idratante che contenga aloe vera o soia per aiutare a lenire la pelle bruciata dal sole. Se un’area particolare si sente particolarmente a disagio, potresti voler applicare una crema all’idrocortisone che puoi acquistare senza prescrizione medica.
3 Non trattare le scottature solari con prodotti “-caina” (come la benzocaina), poiché potrebbero irritare la pelle o causare una reazione allergica.
4 Prendi in considerazione l’assunzione di Acido Acetilsalicilico o Ibuprofene per ridurre gonfiore, arrossamento e disagio.
5 Bevi acqua extra. Una scottatura solare attira il fluido sulla superficie della pelle e lontano dal resto del corpo. Bere più acqua quando si è scottati aiuta a prevenire la disidratazione.
6 Se la tua pelle presenta vesciche, lascia che le vesciche guariscano. La pelle con vesciche significa che hai una scottatura solare di secondo grado. Non dovresti far scoppiare le vesciche, poiché le vesciche si formano per aiutare la tua pelle a guarire e proteggerti dalle infezioni.
Presta particolare attenzione per proteggere la pelle bruciata dal sole mentre guarisce. Indossa abiti che coprano la pelle quando sei all’aperto. I tessuti a trama fitta funzionano meglio: fai una prova tenendo un  tessuto davanti a una luce intensa, non dovresti vedere alcuna luce passare.
Sebbene possa sembrare una condizione temporanea  il risultato di un’eccessiva esposizione della pelle ai raggi ultravioletti (UV) del sole, può causare danni a lungo termine alla pelle.
Questo danno aumenta il rischio di sviluppare tumori della pelle ( non stanchiamoci mai di dirlo!), rendendo fondamentale proteggerla.  Se hai domande  sulla tua scottatura solare o per imparare a proteggere meglio la tua pelle dal sole, consulta il tuo dermatologo di fiducia.
Riferimenti:
American academy of dermatology
Disagi e feriteMelanomaNews