Micosi della pelle e delle unghie

Come si manifesta
Vengono chiamate anche dermatofitosi e sono delle infezioni micotiche che colpiscono la pelle, i peli e le unghie. Sono causate da alcuni funghi e il contagio è solitamente interumano, oppure da animale all’uomo e solo raramente per contatto con il terreno (o altre superfici). Le zone del corpo più colpite sono i piedi, l’inguine, il cuoio capelluto, la zona della barba e le unghie. Si manifestano principalmente con arrossamenti localizzati, prurito e successivamente delle chiazze (più o meno estese) che possono anche comparire ad intermittenza.

Micosi della pelle e delle unghie

Cosa dice la scienza
 Le micosi più frequenti sono quelle superficiali e sottocutanee e interessano dunque gli strati meno profondi della cute. Altre volte sono invece sistemiche e colpiscono il sistema circolatorio e anche gli organi interni. Infine alcune infezioni possono verificarsi quando il sistema immunitario è parzialmente compromesso (in seguito ad esempio ad alcune cure oncologiche).

Prevalenza
Sono infezioni molto contagiose e diffuse: si calcola interessino fino al 10% della popolazione residente nel nostro Paese.

Diagnosi
Le micosi sono individuate soprattutto attraverso un’accurata visita medica della pelle eseguita da un medico specialista. A volte può essere necessario effettuare un raschiamento cutaneo e il campione prelevato viene analizzando al microscopio.

Terapie
Il trattamento è rappresentato dalla somministrazione di appositi antimicotici in grado di debellare l’agente patogeno. Si differenziano in due diverse tipologie: i farmaci topici (pomate, lozioni e polveri) e quelli sistemici (da assumere per via orale e per iniezione). La scelta della cura viene fatta in base alle caratteristiche anatomiche e cliniche dell’infezione. Anche la durata del trattamento è variabile è di solito non è mai inferiore alle due settimane. A volte è possibile anche ricorrere all’utilizzo di corticosteroidi.