Melanoma: al via la partnership fra Eortc e Pierre Fabre per studiare la cura dei pazienti in stadio II

Bruxelles, Belgio; Castres, Francia (1 luglio 2021) – L’Organizzazione Europea per la Ricerca e il Trattamento del Cancro (EORTC) e Pierre Fabre annunciano una partnership strategica a sostegno dei pazienti con melanoma BRAF mutato in stadio II resecato. La partnership include la pianificazione, la progettazione e l’esecuzione di un ampio studio di fase 3, attualmente in fase di approvazione da parte delle autorità regolatorie, che ha l’obiettivo di studiare l’utilizzo di terapie a bersaglio molecolare, mirate verso i geni BRAF e MEK, nel ridurre il rischio di ricaduta in questa popolazione di pazienti.

“Purtroppo, ancora oggi, in troppi pazienti con melanoma in stadio II la malattia si ripresenta anche dopo rimozione chirurgica del loro tumore. È essenziale comprendere ulteriormente come trattamenti efficaci possano avere un impatto sulla recidiva”, ha detto il dott. Denis Lacombe, CEO di EORTC. “Siamo lieti di collaborare con Pierre Fabre, che porta una forte eredità e competenza in quest’area terapeutica, per fare davvero la differenza per le persone che vivono con il melanoma allo stadio II”.

“La collaborazione tra Pierre Fabre ed EORTC è l’incontro perfetto tra le nostre competenze mediche e cliniche e una rete globale leader nella ricerca oncologica. Le nostre forti abilità complementari hanno il potenziale per trasformare la cura del paziente colpito da melanoma“, ha detto la dott.ssa Deborah Szafir, EVP, Responsabile della divisione Medical and Patient Centricity di Pierre Fabre. “La nostra partnership strategica su uno studio pionieristico di fase 3 conferma l’impegno in Ricerca & Sviluppo di Pierre Fabre in oncologia e, in particolare, nei tumori della pelle. Attraverso la nostra crescente esperienza negli inibitori di BRAF e MEK, puntiamo a rafforzare il nostro sostegno nei confronti dei pazienti con tumori della pelle”.
Pierre Fabre ha un impegno di lunga data nei confronti della comunità di pazienti con melanoma e adotta un approccio olistico unico alla salute della pelle attraverso l’esperienza combinata di oncologia, dermatologia e dermocosmesi. EORTC, una rete che riunisce 2.800 esperti di ricerca clinica sul cancro in tutto il mondo, condivide l’impegno di Pierre Fabre per migliorare lo standard di trattamento del cancro per i pazienti.

News